Centro Psyche onlus


Vai ai contenuti

famiglie a rischio

aggiornamento

per l'aggiornamento professionale di insegnanti, dirigenti scolastici, assistenti sociali, operatori sociali
per prevenire abusi e devianza, per consigliare l'intervento correttivo

ABUSI ALL’INFANZIA E PEDOFILIA

_____________MOTIVAZIONI ED OBIETTIVI __CONTENUTI

L'attenzione sociale nei confronti degli abusi subiti dai bambini è notevolmente cresciuta negli ultimi anni. Gli abusi oggi si possono individuare tempestivamente, e in molti casi prevenire, purché si disponga di adeguati strumenti di osservazione e di intervento, che riguardano gli adulti e il contesto di vita del bambino.

Lo sviluppo psicosessuale del bambino. Gli abusi sessuali all'infanzia.
Indicatori diagnostici. Dinamica degli abusi. Il trattamento.
La pedofilia.
Il ruolo della scuola per la prevenzione e l'intervento precoce.

GENITORI IN CONFLITTO E TUTELA DEL BAMBINO

_____________MOTIVAZIONI ED OBIETTIVI __CONTENUTI

Il conflitto tra i genitori spesso coinvolge i figli: questi talvolta assistono alle discussioni, ai litigi; talvolta vengono "usati" da un genitore per colpire l'altro. In entrambi i casi, sono loro a pagare il prezzo più alto, sotto forma di un disagio che può manifestarsi in vari modi, fino allo sviluppo di veri e propri disturbi psicologici.

Teorie dei sistemi e della comunicazione. La famiglia come sistema.
Il conflitto di coppia. I genitori e la famiglia in conflitto.
Il "bambino conteso": separazione, divorzio e affidamento dei figli.
Strategie di gestione del conflitto: negoziazione, mediazione, terapia.

GLI INCIDENTI NELL’INFANZIA

_____________MOTIVAZIONI ED OBIETTIVI __CONTENUTI

Gli incidenti, soprattutto quelli tra le mura domestiche, costituiscono la principale causa di morte nell'infanzia. Molto si può fare per prevenirli: la conoscenza dei fattori di rischio, modifiche nella costruzione degli spazi di vita del bambino, comportamenti corretti da parte degli adulti nei luoghi dove il bambino è più esposto.

Lo sviluppo psicomotorio del bambino. La relazione con i genitori.
Costruzione e arredamento delle abitazioni. I fattori di rischio.
Gli incidenti nell'infanzia: epidemiologia, dinamiche, conseguenze.
La prevenzione: il ruolo della scuola.

I COMPORTAMENTI A RISCHIO DEGLI ADULTI

_____________MOTIVAZIONI ED OBIETTIVI __CONTENUTI

I comportamenti a rischio degli adolescenti spesso sono il frutto di imitazione del comportamento degli adulti; altre volte ne sono rinforzati. Gli adulti dunque hanno una grande responsabilità: essi possono contribuire in modo significativo alla riduzione dei pericoli per gli adolescenti, attraverso comportamenti corretti e coerenti.

I fattori del comportamento umano. Motivazioni e bisogni. Razionalità e irrazionalità.
Il concetto di rischio. Classificazione dei rischi.
I comportamenti a rischio: alcool, fumo, guida, gioco d'azzardo.
La prevenzione: il ruolo della scuola.


Associazione Centro Psyche onlus - Via Pascarella 4, Latina – tel. 338.5014146, fax 0773.702146 – P.I. 01942370592 |

Torna ai contenuti | Torna al menu